Fotografo Bambini Firenze: Fotografare i bambini e i neonati nella fotografia professionale
febbraio 28, 2017

Fotografare i bambini e i neonati nella fotografia professionale

Blog

Fotografo Bambini Firenze

La fotografia professionale a bambini e neonati può talvolta essere un compito molto impegnativo, dal momento che ai bambini, salvo in rari casi, di solito non piace stare in posa di fronte alla macchina fotografica.

I bambini sono sempre in movimento e, a parte i neonati entro i 15 giorni dalla nascita, tutto avviene in modo troppo veloce, rendendo estremamente difficile per il fotografo catturare il momento giusto. Dopo aver appreso molto sulla fotografia per i bambini, ed essere diventata un fotografo bambini Firenze professionista, ho deciso di scrivere un articolo e di fornire suggerimenti e indicazioni su come sia possibile fotografare con successo i bambini.

I servizi fotografici per bambini professionali riflettono la personalità del soggetto, l’energia e l’unicità che ogni bimbo ha nel vigore dell’infanzia.

Fotografo Bambini Firenze: Fotografare i bambini e i neonati nella fotografia professionale

Fotografo Bambini Firenze: pianificare, conoscere la propria attrezzatura il giusto equipaggiamento

 Anche se le cose potrebbero andare diversamente, cerco di pianificare il servizio fotografico per quanto sia possibile. Per prima cosa, bisogna conoscere il tipo di attrezzatura necessaria per quella particolare sessione fotografica. Se ho in programma di scattare in interni, mi porto tutta l’attrezzatura necessaria a questo tipo di foto. Questo perché la luce all’interno di un’abitazione o di un edificio non potrà mai essere così intensa come in un servizio fotografico all’aria aperta, ed è necessario contare molto di più sulla propria esperienza e la propria creatività per far realizzare degli splendidi scatti.

Per avere foto migliori, ho bisogno quasi sempre di una buona fonte di luce per illuminare il soggetto, come una grande finestra o una stanza ben illuminata. Anche un flash esterno o un ombrello, sono ottime alternative in grado di rendere ombre morbide e delicate, adatte alla fotografia per bambini. Se invece mi trovo all’esterno, è sufficiente seguire le regole di base delle foto da esterno.

Fotografo Bambini Firenze: Fotografare i bambini e i neonati nella fotografia professionale

Fotografo Bambini Firenze: conoscere il soggetto e interagire con il bambino

Quando posso, cerco di conoscere il bambino prima della sessione fotografica e provo a capire ciò che potrebbe piacergli o meno. Si tratta di trovare un terreno comune, cercare di essere loro amico. Non un altro adulto che gli dice cosa fare. Cerco sempre di adattarmi alla loro giocosità e alla loro energia. Di solito non ho neanche il bisogno di chiedere al bambino di sorridere di fronte alla fotocamera. Questo perché se cerco di farli sforzare, oltre ad avere immagini noiose e false, non potrei eseguire dei bellissimi scatti. Lascio invece che il bambino giochi sia libero di muoversi mentre lo fisso nella mia macchina fotografica

Inoltre, anche senza un sorriso o una risata si può ottenere delle immagini molto belle ed emozionanti, sensibili e toccanti. Per quanto mi riguarda è importante costruire un legame con il piccolo per ottenere i migliori risultati.

Fotografo Bambini Firenze: creatività e fantasia

Fotografo Bambini Firenze: Fotografare i bambini e i neonati nella fotografia professionale

Per catturare davvero la personalità del bambino vario molto i miei scatti, cioè cerco di fotografarlo sia quando è in movimento, sia quando è fermo. A volte mi capita di selezionare 2 o 3 fotografie e di accostarle in una singola immagine che raccontano un’unica storia o un’emozione.  Inoltre, così facendo, aggiungo varietà al mio lavoro e alle foto. Per farlo, lascio che il bambino comunichi con me, ci parlo, soddisfo tutte le sue curiosità, ci scherzo insieme e mi faccio guidare da lui/lei.

Fotografo Bambini Firenze: porsi al loro livello e vedere le cose dal loro punto di vista

Sebbene sia abbastanza semplice capire perché sia fondamentale porsi al livello del bambino e vedere le cose dal loro punto di vista, non è sempre facile e molti se lo dimenticano. Di solito cerco sempre di variare il punto di vista, scattando alcune foto in piedi, altre mettendomi in ginocchio, in altre sto seduta al livello del bambino. Cerco sempre di ricordare che la creatività è mia amica, quindi provo sempre diverse angolazioni, mi soffermo sui dettagli dell’abbigliamento o degli elementi presenti sulla scena.

Fotografo Bambini Firenze: essere pazienti

Essere un fotografo bambini Firenze non è un compito facile, poiché i bimbi sono molto imprevedibili. A parte i piccoli nascituri di soli 2 settimane, non sempre è possibile prevedere il loro comportamento. Per cui sono sempre molto paziente e do loro il tempo per abituarsi alla nuova situazione e alla mia presenza.Non amo fare le cose in modo frenetico, perché la fretta è cattiva consigliera e on si sposa mai con un buon lavoro.

Related Posts
Featured
Fotografo matrimonio Prato: Utilizzare Instagram per il proprio lavoro di fotografo matrimonio e per la fotografia da matrimonio
Utilizzare Instagram per il proprio lavoro di fotografo matrimonio e per la fotografia da matrimonio
Fotografo Matrimonio Prato Instagram è il mio strumento preferito per il social networking per il mio lavoro di fotografo matrimonio Prato e in Toscana. In genere si utilizzano queste piattaforme per svago o per conoscere qualcuno, tuttavia io credo che sia un buon modo e una buona occasione per far conoscere i miei lavori e per comunicare il mio modo di concepire la fotografia da matrimonio.Ecco di seguito alcuni suggerimenti per ottenere il massimo dal tuo account Instagram in qualità di fotografo da Matrimonio. Fotografo matrimonio Prato: Essere selettivi Fornire contenuti è un buon modo per farti conoscere e per ottenere amiciz ...
LEGGI TUTTO
Fotografo Matrimonio Siena: Utilizzare la tecnica di Brenizer nella fotografia da matrimonio
Utilizzare la tecnica di Brenizer nella fotografia da matrimonio
Fotografo Matrimonio Siena Le foto panoramiche o che ritraggono diversi elementi nella scena sono molto popolari e conosciute, grazie anche al cinema e all’utilizzo di camere specificamente progettate per catturare tali immagini utilizzando una porzione più lunga del sensore rispetto ai tradizionali 35 millimetri. Oggi, la maggior parte delle fotocamere “point and shoot”, così come alcune fotocamere mirrorless e DSLR, sono in grado di riprendere automaticamente immagini panoramiche, e, francamente, il risultato può essere spesso molto buono. Ma di cosa si tratta dunque, quando si parla del cosiddetto metodo panoramico di Brenizer? Guardiamo ...
LEGGI TUTTO
Fotografo matrimonio Lucca: Sfruttare la luce naturale nella fotografia da matrimonio
Sfruttare la luce naturale nella fotografia da matrimonio
Fotografo Matrimonio Lucca La più grande gioia per me, come fotografo matrimonio Lucca, o in qualsiasi altra città, è quando sono in grado di utilizzare al meglio la luce naturale per catturare un momento o una scena delle nozze. Ciò può avvenire in qualsiasi momento e in ogni occasione: dal più piccolo filo di luce che filtra e colpisce il volto di un soggetto fino a una ripresa in campo aperto a metà pomeriggio. Non è sempre facile capire qual è il tipo di luce giusta per uno scatto, ma l’occhio esperto, l’esperienza e lo scattare frequentemente in cerca dell’attimo giusto, giocano in questo caso un ruolo fondamentale. Fotografo Matrimoni ...
LEGGI TUTTO